Lavoro & Ambiente
#Insieme si può

Piombino sta vivendo una vera e propria emergenza ambientale ed occupazionale:
una enorme discarica, che seppellirà le velleità turistiche e che peggiorerà le condizioni ambientali e sanitarie del territorio, una società che gestisce rifiuti speciali, anche pericolosi, un impianto sperimentale di trattamento di pneumatici esauriti; la demolizione e riciclaggio delle navi, autorizzati perché classificabili come impianti di trattamento rifiuti; i fanghi di dragaggio del porto di Talamone. Tutte attività che trattano rifiuti e che vanno ad impattare su un SIN tra i più inquinati d’Italia
Uno scenario impressionante che non ci meritiamo.

E’ il momento di cambiare. Dobbiamo ripensare la città partendo dalle risorse che abbiamo: un territorio dalle enormi potenzialità, un paesaggio bellissimo integrato ad un patrimonio archeologico e storico per certi versi unico al mondo, un SIN da bonificare e recuperare per nuove opportunità imprenditoriali.
Vogliamo una Siderurgia moderna pulita e lontana dalla città.
E nel far questo occorre rimettere al centro le persone , la loro salute e la salvaguardia dell’ambiente. La questione ambientale a Piombino non può essere uno dei punti di un programma elettorale, ma il punto centrale intorno al quale tutto il resto si dipana.

La lista Lavoro & Ambiente nasce da questa consapevolezza e da questa necessità. E’ formata da professionalità e competenze che esprimono un ampio tessuto sociale, con spiccate sensibilità al mondo del lavoro, alla salute pubblica e alla tutela ambientale.

Sosteniamo il candidato Francesco Ferrari perché condividiamo un progetto di rinascita della città e del territorio. Permangono identità e sensibilità politiche diverse, anche distanti per molti versi; ma in gioco non ci sono connubi ideologici, solo la volontà comune di portare Piombino fuori dalla paralisi di cui è da troppo tempo prigioniera.